Unisa, a 25 anni da Tangentopoli, la testimonianza di Antonio Di Pietro

Nel 1992 l’Italia fu travolta dallo scandalo Tangentopoli che rappresentò anche la fine della Iª Repubblica.

Cos’è cambiato in questi 25 anni? Se n’è parlato oggi presso l’Aula 2 dell’Ex Facoltà di Lingue dell’Università degli studi di Salerno, con il convegno Tangentopoli 25 anni dopo organizzato dal Gruppo Futura e da Stefano Pignataro, Presidente del Consiglio degli studenti del Dipartimento di studi umanistici dell’Università di Salerno (Associazione Linguisticamente – Gruppo Futura A.U.D) e patrocinato dal Dipartimento DIPSUM. 

L’appuntamento in realtà è la seconda parte del convegno “The dark side of Italy – il lato oscuro dell’Italia. Da Tangentopoli ad Expo 2015; cosa è cambiato?”, realizzato nel 2015. 

All’incontro ha partecipato uno dei magistrati protagonisti dell’inchiesta che ha caratterizzato quel periodo, Mani Pulite, ovvero Antonio Di Pietro.

Riascolta l’intervista realizzata da Francesco Ienco
Antonio Di Pietro

Lascia un Commento