Un salernitano è campione italiano Enalcaccia, la finale ad Arezzo

Un giovane cacciatore salernitano, per la prima volta dopo 50 anni di trofeo, si è imposto a livello nazionale guadagnando ad Arezzo il titolo di Campione italiano Enalcaccia.

Si tratta di Vitantonio Cobucci, 37 anni, di Teggiano classificatosi al primo posto nel “XX Campionato Nazionale per cani da seguita su cinghiale categoria Coppie – Trofeo Enrico Leonelli”. Un’affermazione resa possibile anche grazie ai suoi fedeli amici Crocco e Birra, cani segugi maremmani.

Prima di conquistare l’ambito titolo, Cobucci ha superato una serie di selezioni. Prima a Salerno, la semifinale ad Arezzo e poi la finale nella città toscana dove si sono confrontati 9 concorrenti da tutta Italia.

Lascia un Commento