Un defibrillatore su tutti i treni che arrivano nel Cilento, la proposta del sindaco di Celle di Bulgheria

“Un defibrillatore su tutti i treni che arrivano nel Cilento”. E’ la proposta lanciata da Gino Marotta, sindaco del piccolo Comune di Celle di Bulgheria.

“Nonostante la notevole affluenza di viaggiatori diretti in treno nel Cilento – spiega il primo cittadino – nessun convoglio è dotato di defibrillatore. Mi auguro che Trenitalia intervenga immediatamente prevedendo strumenti salvavita a bordo di ogni treno” ricordando che in caso di arresto cardiaco improvviso, è necessario un soccorso immediato entro e non oltre i primi 3 minuti. “Affinchè questo avvenga è necessario installare un defibrillatore su ogni treno e formare il personale ferroviario” così ha affermato il primo cittadino.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento