Un 28enne di Ascea arrestato per stalking e sequestro di persona

I carabinieri della Compagnia Carabinieri di Vallo della Lucania hanno arrestato un 28enne originario di Ascea, responsabile di stalking, sequestro di persona e lesioni personali, nei confronti di una giovane donna del posto con la quale aveva avuto una relazione, alla cui fine l’uomo non si rassegnava.
Gli atti di vessazione, minacce, molestie telefoniche, sono iniziate nel 2014 e la situazione per la donna era diventata insostenibile. Già nel 2014 l’uomo era stato sottoposto ad “ammonimento” e nel 2015 agli arresti domiciliari. Ma non aveva smesso di perseguitare la donna, arrivando a minacciarla, a telefonarle più volte al giorno, a violare la sua casa per aggredirla fisicamente, spedendola in ospedale.
Alla fine la giovane ha trovato il coraggio di denunciare il tutto ai carabinieri, che oggi hanno posto fine al suo calvario, arrestando il 28enne e ponendolo ai domiciliari. 

Lascia un Commento