Turismo, boom turisti stranieri in Campania nel 2018 con 216 milioni di presenze

I turisti che hanno scelto la Campania in media vi soggiornano 3 notti e mezza, più della media nazionale pari a 3,37 notti.

A livello regionale, la permanenza nelle strutture ricettive dei clienti è in media più lunga nelle Marche, dove è superiore alle 5 notti per cliente, in Calabria si arriva quasi a 5. Agli stranieri in generale piace l’Italia e quest’amore è sempre più forte nonostante problematiche sempre presenti come abusivismo commerciale e non adeguatezza dei trasporti.

E’ il quadro che viene fuori da un’indagine dell’Istituto Demoskopika che nel 2018 prevede poco più di 126 milioni di arrivi che dovrebbero generare ben 426 milioni di presenze. Un andamento in crescita rispetto all’anno precedente: +2,7% di arrivi e +1,3 di presenze. Ma nel 2018 si consolida la fidelizzazione dei clienti stranieri nella scelta dell’Italia come destinazione turistica prioritaria: 62,8 milioni di arrivi a fronte dei 60,5 milioni del 2017 e 216,4 milioni di presenze a fronte dei quasi 211 milioni di presenze dell’anno precedente. Tradotto in incrementi assoluti, si prevede l’arrivo di oltre 2 milioni di turisti stranieri in più che dovrebbero generare un surplus di circa 6 milioni di presenze.

Sono cinque le destinazioni regionali nelle cui offerte ricettive, in valore assoluto, si concentra circa il 70% dei pernottamenti dei clienti stranieri pari a ben 150 milioni di presenze: Veneto (48,3 milioni di notti), Trentino Alto Adige (30,3 milioni di notti), Toscana (25,5 milioni di notti), Lombardia (24,9 milioni di notti) e, infine, Lazio (21 milioni di notti).

Lascia un Commento