Truffe online, denunciata donna salernitana. Vendeva telefonini che non ha mai consegnato

Una giovane donna salernitana è stata smascherata dopo aver messo a segno una serie di truffe online attraverso la messa in vendita di telefoni. Si faceva pagare in anticipo con ricariche su una PostePay, ma poi non consegnava la merce.

Le forze dell’ordine – come riporta il Mattino – l’hanno individuata a seguito di numerose denunce arrivate da tutta Italia.

Per le sue inserzioni truffaldine la donna utilizzava Facebook ed eBay. Il modus operandi era sempre lo stesso: pubblicava online l’annuncio di proposta di vendita del cellulare; seguiva una breve trattativa tra venditore e cliente via e-mail o in chat per mettersi d’accordo sul prezzo e modalità di pagamento.

La donna forniva i dati Iban per il bonifico bancario o il numero di tessera per la ricarica PostePay e, una volta ricevuto l’accredito, spariva. Ma le tracce dei pagamenti rimanevano e da queste tracce le forze dell’ordine hanno potuto rintracciare la truffatrice che è stata denunciata.

Lascia un Commento