Truffa all’Asl Salerno negli ospedali di Nocera e Pagani

Nell’arco di 10 anni, dal 2003 al 2013, hanno realizzato una truffa da 200mila euro ai danni dell’Asl di Salerno e nello specifico negli ospedali di Nocera Inferiore e di Pagani. Gli autori, smascherati dalla Guardia di Finanza di Nocera Inferiore, sono 4 funzionari pubblici in servizio presso i due presidi dell’agro nocerino che avevano alterato i dati del sistema informatico per modificare le ore di lavoro straordinario a loro vantaggio.

Relativamente al filone investigativo dell’ospedale di Nocera Inferiore, i finanzieri hanno scoperto una vera e propria associazione a delinquere, composta da un funzionario amministrativo e dai suoi due diretti collaboratori, che inserivano nel sistema informatico dell’Asl ore di straordinario mai effettuate o comunque non autorizzate dal Direttore Amministrativo del Distretto Nocera-Pagani.

La stessa attività illecita è stata riscontrata dalla Finanza anche all’Ospedale di Pagani a carico di un solo funzionario amministrativo. I finanzieri della Compagnia di Nocera Inferiore, coordinati dalla locale Procura, hanno evidenziato la facilità con cui i quattro dipendenti operavano indisturbati nel compimento della loro azione criminosa.

Lascia un Commento