Troppi cambiamenti nell’adozione dei libri di testo. Protesta in una scuola di Salerno (AUDIO)

Una biblioteca di libri usati da mettere a disposizione delle famiglie di studenti disagiati. E’ l’idea partita dalla mamma di una ragazza che frequenta una scuola media inferiore di Salerno dopo una serie di proteste di genitori per i continui stravolgimenti nell’elenco dei libri adottati da un anno all’altro che non permettono neanche più di passare i testi tra fratelli iscritti alla stessa sezione.
La promotrice, la signora Amelia, ha contattato Radio Alfa per sensibilizzare l’opinione pubblica su questo argomento.

Riascolta qui l'intervista di Ersilia Gillio

libri di testo, protesta in una scuola di Salerno

Lascia un Commento