Trivellazioni in mare, la battaglia dell’80 nella testimonianza del promotore De Bellis (AUDIO)

Si torna a parlare di trivellazioni in mare dopo la decisione di alcuni Consigli Regioali di proporre un referendum abrogativo dell'articolo dello "Sblocca Italia" che consente al Governo di autorizzare le ricerche alle compagnie petrolifere.
Pochi ricordano che all'inizio del 1980 la ELF ottenne dall'allora Governo, l'autorizzazione a effettuare trivellazioni nel mare del Golfo di Salerno, tra Amalfi e Paestum, circostanza bloccata dalla battaglia di un comitato formato, inizialmente solo da 5 persone che riuscirono, per la prima volta, a ottenere un divieto.

Il Parlamento, infatti, vietò le trivellazioni che la società petrolifera voleva realizzare e con una norma si dichiararono zone libere trivellazioni petrolifere i Golfi di Napoli e di Salerno e la zona delle Isole Egadi.
Era promotore di quel comitato, Nello De Bellis, attualmente professore di Storia e Filosofia al Liceo Classico De Sanctis di Salerno che ha voluto raccontare, con una testimonianza diretta a Radio Alfa, cio' che accadde trent'anni fa. 

Riascolta l'intervista di Ersilia Gillio 

Intervista Nello De Bellis

Lascia un Commento