Tribunale di Vallo della Lucania, carenza personale. Da ottobre trasferiti 4 magistrati

Si preannuncia un autunno difficoltoso al Tribunale di Vallo della Lucania a causa della carenza di personale, in particolare di magistrati.

Subito dopo l’estate, infatti, ad ottobre ben 4 i magistrati dovrebbero ottenere il trasferimento ad altra sede e non è dato sapere se saranno sostituiti in tempi celeri. Il Tribunale cilentano è da tempo soggetto a continui trasferimenti dei magistrati che di fatto rallentano l’attività allungando i procedimenti penali. Più volte il presidente Gaetano De Luca ha lanciato il grido di allarme richiamando all’attenzione le forze politiche ed istituzionali sia territoriali che nazionali. 

Da più parti si chiede l’ampliamento della circoscrizione con la creazione del Tribunale del Parco del Cilento Vallo di Diano e Alburni che possa abbracciare tutto il territorio dell’area protetta da Agropoli a Sapri. L’obiettivo è di ampliare il bacino di competenza del Tribunale facendo leva anche sulla moderna struttura vallese, che è in grado di ospitare un’utenza maggiore di quella attuale.

Intanto qualche buona notizia arriva dal Consiglio Superiore della Magistratura che ha messo a concorso il posto di presidente della sezione civile di recente istituito. Scelto anche il dirigente amministrativo che a seguito di concorso nazionale è Vincenza Cinzia Fragomeno. È stato inoltre coperto anche un posto di assistente giudiziario a seguito di un recente concorso nazionale.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento