Travolta da un treno in corsa, muore in Calabria 15enne originaria di Orria

Travolta da un treno in corsa alla stazione ferroviaria di Fuscaldo, in provincia di Cosenza.

E' morta così Mariafrancesca Inverso, una ragazza di appena 15 anni residente nel piccolo comune cosentino di San Lucido, studentessa del Liceo Galilei del comune di Paola ma originaria di Piano Vetrale, frazione del comune cilentano di Orria.

Stando alle primissime ricostruzioni la giovane stava aspettando il treno in stazione sul binario 2 in compagnia di un’amica, stava parlando al telefonino quando, al passaggio dell’Intercity Reggio Calabria-Milano, sarebbe stata risucchiata dallo spostamento d'aria e scaraventata sotto il treno, un Frecciabianca in transito che ha proseguito la sua corsa per altri 700 metri prima di fermarsi.

Successivamente, però, si sarebbe fatta spazio un’altra ipotesi secondo la quale la 15enne – intorno alle 21 – con alcuni amici, avrebbe attraversato i binari. Gli altri sarebbero riusciti ad arrivare dall’altra parte, la giovane non avrebbe fatto in tempo invece ad attraversare. Il macchinista dell’Intercity non è riuscito a fare nulla per evitare l’impatto. 

Sono in corso ulteriori accertamenti sul posto in cui è avvenuta la tragedia. La Procura ha aperto un’inchiesta.

La notizia ha scosso la famiglia e sono già tantissimi i messaggi che gli amici e i conoscenti stanno lasciando sulla bacheca Facebook di Mariafrancesca che tornava spesso ad Orria, soprattutto in occasione delle festività, per incontrare amici e parenti.

Lascia un Commento