Trasporto pubblico locale e marittimo, nuova ordinanza della Regione Campania

Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Su navi, traghetti e aliscafi mascherina indossata, 100% dei posti occupabili ma quelli “faccia a faccia” riservati solo a componenti della stessa famiglia, rilevazione della temperatura all’imbarco e forze dell’ordine a bordo.

Sono alcune delle disposizioni contenute nell’ordinanza n. 65 firmata dal Presidente della Regione Campania che contiene ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.;

 

L’ordinanza è valida su tutto il territorio regionale, fino al 15 agosto 2020, con riferimento anche al trasporto pubblico locale.

Per quanto riguarda il trasporto su gomma e ferro sono confermate le limitazioni in vigore relative all’utilizzo dei posti a bordo e le ulteriori disposizioni regionali relative all’obbligo di indossare la mascherina nei terminal, nelle stazioni, all’ingresso a bordo e per tutta la durata del tragitto. 

Per i collegamenti marittimi resta confermata la previsione della possibilità di occupazione del 100% dei posti seduti a bordo, con la precisazione che eventuali posti “faccia a faccia” dovranno essere riservati esclusivamente a componenti dello stessa unità abitativa o gruppo familiare; resta confermato l’obbligo per i soggetti che utilizzano mezzi di trasporto, di linea e non di linea, di indossare correttamente la mascherina in tutte le aree terminal, comprese banchine e moli, nonché all’ingresso e a bordo dei mezzi di trasporto, durante tutto il tragitto, ferma l’osservanza delle ulteriori disposizioni in vigore per la prevenzione del rischio di contagi; resta confermato per gli esercenti l’attività di trasporto, di linea e non di linea, l’obbligo di vietare l’ingresso a bordo dei passeggeri che non indossino la mascherina e di adottare misure idonee ad evitare affollamenti sui mezzi, fino al completo deflusso dei passeggeri all’arrivo; è fatto obbligo ai gestori del servizio di trasporto di rilevare la temperatura corporea dei passeggeri all’imbarco e di impedire l’accesso a bordo laddove venga rilevata una temperatura superiore a 37,5 gradi centigradi; è fatta espressa raccomandazione alle Prefetture competenti e ai Comuni interessati di predisporre ed attuare idonei Piani di sicurezza e ordine pubblico a bordo, per assicurare la presenza sugli aliscafi e traghetti di unità di personale delle Forze dell’Ordine e/o della Polizia municipale così da garantire l’osservanza degli obblighi e misure di sicurezza vigenti, da parte del personale e dell’utenza, nonché le sanzioni di legge in caso di inosservanza.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp