Trasporti, inaugurata la stazione Alta Velocità ad Afragola. Benefici anche per Salerno

Ne beneficerà anche Salerno della nuova stazione dell’Alta velocità ferroviaria inaugurata ieri ad Afragola dal presidente del consiglio dei ministro Gentiloni.

L’opera è stata progettata da Zaha Hadid, archistar scomparsa un anno fa, progettista anche della stazione marittima di Salerno.

Diventerà operativa a tutti gli effetti da domenica prossima, 11 giugno, la nuova stazione che vedrà transitare 18 coppie di treni che collegheranno il nuovo scalo con tutte le principali città della dorsale Torino – Salerno, oltre che con Venezia e Reggio Calabria.

L’investimento economico per l’appalto relativo a questa prima fase è di 60 milioni di euro. Per raggiungere roma Termini ad esempio ci vorranno 55 minuti.

Con l’attivazione della seconda fase poi il nuovo scalo diventerà il nodo di interscambio tra l’alta velocità Torino-Salerno, la nuova linea Napoli -Bari, la Circunvesuviana e i treni regionali.

Afragola avrà a disposizione anche 1400 posti auto. A regime l’hub servirà un bacino urbano di circa 3 milioni di abitanti. L’attivazione della seconda fase è prevista nel 2022.

Lascia un Commento