Trasferimento docenti al nord, pronti 250 ricorsi. Il commento di Cortazzi (Cisl Scuola Salerno)

Sono pronti almeno 250 ricorsi da parte di docenti che, dopo la stabilizzazione, la cosidetta cattedra, ora per l’anno scolastico in corso, saranno costretti a trasferirsi in località del Nord Italia.

Una situazione che sta creando una serie di preoccupazioni per il futuro di centinaia di famiglie.

I docenti denunciano una forma di trasferimento verticale che non ha tenuto conto dei punteggi maturati dagli stessi insegnanti ma solo ed esclusivamente del primo posto utile.

Dunque nessuna considerazione per le difficoltà delle persone nell’affrontare il trasferimento.

Un tema che abbiamo trattato con il segretario provinciale Cisl Scuola Marilina Cortazzi

Riascolta l'intervista QUI

Marilina Cortazzi Cisl scuola

Lascia un Commento