Trasferimeno nel Salernitano di docenti dal nord, controlli su titoli dichiarati

L’Ufficio scolastico provinciale di Salerno avrebbe avviato controlli su alcuni docenti salernitani che, insegnando fuori regione, hanno chiesto il trasferimento vicino casa, utilizzando però titoli che in realtà non sarebbero in loro possesso.

A riferire dell’indagine è il Mattino di Salerno secondo cui i docenti nel mirino sarebbero al momento 7.

Il sospetto è che alcuni insegnanti abbiano presentato nella domanda di trasferimento alcuni titoli di riserva non esistenti, oppure non aggiornati e decaduti.

I casi emergono alla vigilia delle operazioni di immissione in ruolo anche se fanno riferimento alla tornata annuale della mobilità che ha visto centinaia di docenti salernitani ritornare in provincia di Salerno da fuori regione.

Ora si stanno facendo riscontri documentali con verifiche incrociate tramite Inps. L’Ufficio scolastico di Salerno collabora con quelli di altre province come Torino, Milano e Roma, ma anche Firenze, dove i docenti sospettati erano in servizio.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento