Tragedia treno tifosi granata nel ’99, risarcimento da RFI ai familiari di una vittima

Rete Ferroviaria Italiana dovrà risarcire i familiari di uno dei 4 tifosi della Salernitana morto a causa dell’incendio divampato sul treno Piacenza-Salerno che il 24 maggio del 1999 riportava a casa circa 1.500 sostenitori granata che avevano seguito la squadra granata nell’ultima trasferta di quel campionato di serie A.

Lo ha deciso la Corte di Cassazione che ha dichiarato inammissibile il ricorso presentato dalla società ferroviaria contro la sentenza con cui la Corte d’appello di Salerno aveva parzialmente accolto la richiesta di risarcimento avanzata dai genitori e dalla sorella della vittima, respinta invece dal giudice in primo grado.

In sintesi per la Suprema Corte quel treno andava fermato e non avendolo fatto Le Ferrovie di Stato dovranno risarcire i danni.

Il treno lungo il tragitto era stato devastato dai tifosi e gli estintori erano stati tutti scaricati dagli stessi supporters facinorosi.

Lascia un Commento