Tragedia di Positano, per ora nessun indagato per la morte di Nicola Marra

Non ci sono, per il momento, indagati per la morte di Nicola Marra, il ventenne napoletano morto nella notte tra sabato e domenica dopo una serata trascorsa in una nota discoteca di Positano e trovato senza vita, in un vallone.

Probabilmente il giovane aveva bevuto molto e si era allontanato in stato di alterazione psicofisica.

I carabinieri di Amalfi che stanno conducendo le indagini, hanno ascoltato gli amici e tutti coloro che possano aver visto qualcosa di utile per ricostruire le ultime ore di vita del ragazzo.

Le testimonianze finora combaciano e confermano anche quello che hanno ripreso le telecamere dislocate in paese.

Al momento non vi sono elementi per far presupporre che fosse stato inseguito da qualcuno, ma, invece, rimane in piedi la tesi che si fosse incamminato volontariamente verso il dirupo dove poi ha trovato la morte.

Lascia un Commento