Tragedia ponte Morandi a Genova, Luigi Fiorillo pronto a chiedere i “danni psicologici”

E’ pronto a costitiuirsi parte offesa nell’inchiesta aperta dalla Procura di Genova, Luigi Fiorillo, l’autotrasportatore 37enne di Salerno salvo per miracolo nella tragedia del Ponte Morandi. L’inchiesta chiarirà le cause del disastro. Fiorillo ha intenzione di chiedere i danni per i danni psicologici subiti.

Il giovane salernitano era alla guida del furgone con la scritta Basko che si è fermato a pochi metri dal punto in cui è crollato il viadotto.

Fiorillo sarà assistito dall’avvocato Pietro Bogliolo.

Lascia un Commento