Tragedia di Positano, oggi l’autopsia per stabilire le cause della morte di Nicola Marra

L’autopsia dovrà stabilire le cause della morte di Nicola Marra, il giovane 20enne, scomparso tra sabato e domenica, e ritrovato morto lunedì mattina a Positano dove aveva trascorso una serata con amici in una nota discoteca della località costiera. Il suo corpo era in un vallone.

L’esame autoptico, che sarà eseguito probabilmente oggi, all’ospedale Ruggi di Salerno, potrebbe fare luce su quello che è successo nelle ore successive alla scomparsa. Secondo quanto accertato finora dagli investigatori, Nicola Marra ha raggiunto da Napoli la discoteca di Positano insieme con due ragazze, conosciute qualche settimana fa. Durante la serata avrebbe fatto un abuso di bevande alcoliche ed appariva assai provato secondo alcune testimonianze. Le amiche infatti gli avrebbero impedito di andare via con l’auto.

Dalle telecamere di sorveglianza visionate dai carabinieri si vede il giovane mentre si toglie la camicia e la mette tra i denti, prima di smarrirla lungo il suo percorso. Camicia che verrà ritrovata dagli abitanti della zona. Il suo corpo senza vita alla fine viene trovato a torso nudo solo nella giornata di Pasquetta, in un vallone.  Nicola studente della Luiss appartiene a una famiglia benestante di Napoli.

Lascia un Commento