Tragedia a Padula, uomo si lancia nel vuoto con il figlio di 2 anni. Morti sul colpo

tragedia padula ambulanza

Terribile quanto accaduto a Padula, un omicidio-suicidio scoperto questa mattina in via Tenente D’Amato, nei pressi di piazza Umberto I, nel centro storico della città del Vallo di Diano.
L’uomo, un infermiere 45enne di Padula, avrebbe dormito a casa della madre che si trova nello stesso stabile dove vive con la moglie e il figlioletto di appena 2 anni.

Ieri sera, avrebbe litigato con la compagna e, durante la notte avrebbe approfittato del fatto che dormiva per prelevare il figlio, portarlo con sé sul terrazzo e lanciarsi col piccolo nel vuoto dal secondo piano dell’edificio.
L’allarme questa mattina è stato lanciato dalla moglie che al risveglio ha fatto la raccapricciante scoperta. Al momento, non sono noti i motivi del gesto.

Sul posto i carabinieri della Compagnia di Sala Consilina e della Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale di Salerno, che stanno eseguendo i rilievi tecnici. Le indagini sono coordinate dalla Procura della Repubblica di Lagonegro.

L’uomo probabilmente attraversava un momento di forte stato depressivo per problemi di salute.

 

Lascia un Commento