Tragedia a Camerota. Dopo la morte del 27enne parla don Gianni Citro ‘Non è la prima volta’ (AUDIO)

Una tragedia immane la morte del giovane di 27 anni, originario di Mugnano (Napoli), ma residente nella frazione di Varcaturo a Giugliano, la scorsa notte alla discoteca Il Ciclope a Marina di Camerota. Nel corso di una serata di svago e musica, tra balli e divertimento nella nota discoteca 'Il Ciclope, tra Palinuro e Marina di Camerota, il 27enne Crescenzo Della Ragione era insieme agli amici quando è stato colpito da alcuni frammenti rocciosi staccatisi da un costone, da un'altezza di circa 60 metri, sotto il quale il giovane aveva trovato riparo dalla pioggia. Il ragazzo è morto sul colpo.

La pagina Facebook della discoteca 'Il Ciclope', è listata a lutto, non più giovani che ballano ma da questa mattina un riquadro nero in segno di rispetto per quanto accaduto. Doveva essere la notte di San Lorenzo e delle stelle cadenti.

Ora è il momento del dolore ma anche delle inevitabili polemiche.

La nostra Carmela Santi ha incontrato il parroco di Camerota, don Gianni Citro, noto per l’organizzazione del Meeting del mare. Un don Gianni che ne ha per tutti.

Riascolta qui l'intervista

Intervista don Gianni Citro

Lascia un Commento