Traffico rifiuti pericolosi in Africa, c’è anche il porto di Salerno

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Le Cotoniere Saldi

C’era anche il porto di Salerno tra le basi logistiche individuate dai promotori della gestione illecita e traffico di rifiuti pericolosi in partenza per l’Africa.

Il blitz dei Carabinieri Forestali di Bari è scattato stamattina in Puglia. Sono finite manette tre persone. Il porto di Salerno era stato individuato da 4 anni, insieme ad altri scali italiani, come punto d’imbarco per il trasporto di pezzi di autovetture in disuso, rimorchi e motori non sottoposti a bonifiche.

I rifiuti erano prevalentemente destinati in Iran, Libia, Egitto, Giordania, Afghanistan, Togo, Somalia, Iraq, Nigeria.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.
Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa
Le Cotoniere Saldi

Lascia un Commento