Traffico illecito internazionale di carburante, sequestrati tre impianti di distribuzione del Salernitano

Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Un sodalizio criminoso dedito al traffico illecito di carburante a carattere internazionale è stato disarticolato nell’ambito dell’operazione “Nozze di Cana“.

Più di 200 Finanzieri e Doganieri hanno dato esecuzione in tutta Italia a provvedimenti emessi dal G.I.P. del Tribunale di Bolzano che hanno portato a diversi arresti e sequestri.

 

Coinvolti anche 3 impianti di distribuzione carburante del Vallo di Diano per i quali è scattato il sequestro preventivo effettuato dalla Guardia di Finanza di Sala Consilina.

Tra gli arrestati anche il 58enne Gaetano Panariello residente in provincia di Salerno.

Le indagini hanno permesso di disarticolare un’associazione a delinquere a carattere transnazionale che, in un solo anno, attraverso il valico del Brennero, ha “importato” illegalmente dalla Germania in Italia circa 7 milioni di litri di gasolio per autotrazione spacciandolo, sulle carte, per “olio lubrificante”, così da evitare il pagamento dell’accisa che in Germania è pari a zero.

Per realizzare la frode, l’organizzazione si è avvalsa di alcune società “cartiere”.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp