Torre del Greco (NA) – Turris-Ebolitana. Sei arresti per gli scontri tra tifoserie

Sei persone, tifose della Turris, sono state arrestate dagli agenti del commissariato di polizia di Torre del Greco e della Digos dopo gli incidenti di domenica scorsa durante il derby campano tra Turris ed Ebolitana valido per il campionato di serie D e disputatosi nello stadio Liguori di Torre del Greco. La polizia ha anche sequestrato coltelli, mazze da baseball, altre armi improprie e in una circostanza è stato sequestrato uno sfollagente come quelli in dotazione alle forze dell’ordine. Per gli arrestati le accuse sono di minaccia, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale aggravati dalla massiccia presenza e dal fatto di essere armati di oggetti pericolosi. Gli incidenti più gravi sono avvenuti all’esterno dello stadio di Torre del Greco, dove la polizia è stata caricata da un centinaio di tifosi locali, rispondendo con un lancio di lacrimogeni per disperdere la folla. A disposizione degli agenti del commissariato di Torre del Greco ci sono filmati nei quali si vedono i protagonisti dei disordini post gara e anche del lancio di petardi all’interno dello stadio effettuato dai supporters salernitani che ha costretto l’arbitro a sospendere due volte l’incontro e il portiere della Turris, Michele Prete, ad uscire anzitempo dal campo.

Lascia un Commento