Tonno rosso, nel riparto della nuova quota inserita anche la pesca a circuizione tipica di Cetara

tonno rosso

La Camera dei Deputati, in sede di esame della nuova legge per il settore ittico, ha approvato un importante emendamento, presentato da Tino Iannuzzi, per salvaguardare e tutelare gli operatori della pesca del tonno rosso del Mezzogiorno, della provincia di Salerno e della Costiera Amalfitana.
In virtù della proposta, le quote di tonno rosso assegnate all’Italia per il triennio 2018-2010 in incremento rispetto alla dotazione attuale, saranno ripartite in modo equilibrato e ragionevole.

Infatti, è stata giustamente inserita, nel riparto della nuova quota di tonno rosso riconosciuta all’Italia, anche la pesca a circuizione, sistema tipico e particolarmente diffuso a Cetara e nel nostro territorio e prima incomprensibilmente escluso. Inoltre tale quota in precedenza “pari a non più del 20 per cento” con l’emendamento è stata elevata a “non meno del 30 per cento”.
Viene così correttamente tutelato questo sistema di pesca del tonno rosso, che costituisce il pilastro della intera pesca del tonno nel nostro Paese e che in provincia di Salerno ha una tradizione di grande rilevanza e consistenza economica ed occupazionale, che ne hanno fatto e ne fanno una autentica eccellenza non solamente per il nostro territorio, ma per tutto il settore ittico italiano

Lascia un Commento