Toga, codice e rosa rossa. A Salerno il flash mob della magistratura onoraria

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

Anche Salerno risponde con un flash mob della magistratura onoraria in segno di solidarietà allo sciopero delle fame dei colleghi di Palermo.

E’ iniziata a mezzogiorno dinanzi al Palazzo di Giustizia di Salerno la manifestazione spontanea, ormai su base nazionale, organizzata per richiedere una maggiore tutela e un miglioramento delle condizioni retributive della categoria. Hanno cultura giuridica, esperienza nel dirimere le controversie, lavorano per la giustizia ma non hanno una stabilità. Il maltempo non ha fermato la loro protesta in un momento in cui la crisi si fa sentire in tutto il settore giustizia.

 

La toga, una rosa rossa, il codice penale in mano per esprimere il disagio di un’intera categoria professionale tanto importante nell’amministrazione della giustizia, quanto precaria. Prestano servizio da oltre 20 anni, gestendo oltre il 60% del carico civile di primo grado e circa il 90% del carico penale.

Abbiamo intervistato Luigi Vingiani segretario nazionale della confederazione dei giudici di pace, e Consuelo Ascolese, giudice di pace tribunale di Salerno. Ascolta
Luigi Vingiani Consuelo Ascolese

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento