Tifosi granata aggrediti da ultras della Lazio prima del match, tra gli aggressori un tifoso già sottoposto a Daspo

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

Momenti di tensione ieri mattina a Roma prima del match Lazio-Salernitana disputatosi all’Olimpico di Roma. Otto i tifosi granata feriti dai supporter della Lazio.

 

Due componenti di un gruppo di nove amici provenienti da Capaccio Paestum, Rutino e Pontecagnano Faiano sono finiti in ospedale. Uno ha riportato una ferita superficiale alla coscia con un’arma da taglio. Dopo aver pranzato in un ristorante nei pressi dello stadio Olimpico, all’uscita sono stati avvicinati da tre auto dalle quali sono scesi una decina di ultras biancocelesti che li hanno circondati ed aggrediti con violenza e percosse. La Polizia ha fermato le macchine dei presunti aggressori per i quali sono in corso accertamenti per verificarne la posizione. Tra loro ci sarebbe un tifoso della Lazio già sottoposto a Daspo. 

Allo stadio erano 6000 i supporter granata sugli spalti. Tanti i petardi esplosi, soprattutto nella ripresa. Uno di questi è scoppiato vicino ad uno steward che per il fragore ha avuto problemi ai timpani. 

Per una maggiore sicurezza, sono state rese off limits, al rientro, le aree di servizio sul tratto Roma – Salerno dalle forze dell’ordine che hanno sbarrato gli ingressi impedendo di fare rifornimento o di utilizzare i bagni e i bar per una sosta rigeneratrice.

 

Per ricevere le nostre notizie in tempo reale, unisciti gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber
 

Lascia un Commento