Test Medicina, diffusi i primi dati. I risultati nominali disponibili il 29 settembre

 

Diffusi i primi dati sul test di Medicina effettuato due settimane fa; nell’area riservata del sito Univeritaly.it ci sono i primi punteggi in forma anonima e nel rispetto dei dati personali dei candidati. I risultati nominali saranno invece pubblicati il 29 settembre.

Per entrare nella graduatoria nazionale bisogna aver raggiunto i 20 punti minimi necessari.

Sui circa 60mila ragazzi che hanno fatto il test, sono risultati idonei in 52.400 circa, pari all’87% del totale. I partecipanti al test hanno dovuto rispondere a 60 quesiti in 100 minuti. Il punteggio medio nazionale registrato fra coloro che sono risultati idonei è di 44,68.

Il punteggio medio più alto a livello di ateneo è di 49,81 a Pavia.

La percentuale di idonei più alta (93% circa) si è registrata a Padova mentre il punteggio più alto (88,5) è stato conseguito a Milano.

I primi 100 classificati sono concentrati in 26 atenei. Quelli che hanno avuto più candidati tra i primi 100 sono Bologna (19), Padova (17) e Milano (15).

Secondo Skuola.net, quella di quest’anno è in generale una buona performance, ma nel 2016 superare la soglia fu più facile visto che ci riuscì il 94% delle aspiranti matricole.

Ma non è il solo dato che, secondo il portale, fa pensare che il questionario del 2017 sia stato più impegnativo. Il punteggio medio tra gli idonei lo scorso anno è stato di 48.36, ora 44.68. E se il voto più alto nella tornata 2017 si è fermato a 88.5 punti, nel 2016 ben 9 ragazzi ottennero 90, il massimo.

Complessivamente, tuttavia, i risultati del test di medicina 2017 sono in linea con la tradizione.

La graduatoria nazionale 2017 sarà pubblicata il 3 ottobre. Solo quel giorno ogni candidato saprà se è stato assegnato alla propria sede preferita, se risulta prenotato o ‘in attesa’.

Lascia un Commento