Terreni confiscati alla camorra, il sindaco di Scafati inoltra richiesta di acquisizione

Sono 120mila i metri quadri di terreni confiscati al clan Galasso che si trovano in via Nuova S. Marzano a Scafati messi a bando dall'Agenzia Nazionale dei Beni Confiscati.

Il sindaco, Pasquale Aliberti ha immediatamente inoltrato una richiesta di acquisizione dei terreni appartenuti alla camorra.

Aliberti ha rimarcato che l’amministrazione è disponibile all'acquisizione nella considerazione che i terreni della camorra possono diventare un'occasione per la città e per la periferia di Scafati.

“Sulle cose da farsi ragioneremo con il Consiglio Comunale ha aggiunto Aliberti, l'idea è quella di destinare l'area ad attività ludico-ricreative o di tipo produttivo-economico al fine di valorizzare i prodotti tipici locali".

Lascia un Commento