TERREMOTO – Scene di panico nel cosentino, danni al campanile di Morano

Le scosse di terremoto che stanotte hanno interessato l’area al confine tra la Calabria e la Basilicata hanno provocato scene di panico tra Castrovillari, Morano e Frascineto, nel cosentino, dove il sisma è stato chiaramente avvertito dalla popolazione. La gente è uscita di strada nel corso della notte subito dopo il sisma, spaventata per la scosse, la più forte delle quali ha avuto una magnitudo di 4.3. Non si registrano feriti ma il sisma, avvenuto fra le 3 e le 3.30 circa, ha danneggiato il campanile della chiesa della Maddalena, a Morano, dove sono caduti alcuni pezzi di cornicione. All’interno, inoltre, è stata individuata una crepa su una colonna. Nel pomeriggio, i tecnici della soprintendenza ai beni artistici effettueranno un sopralluogo per verificare la condizioni complessive della chiesa. Ispezioni sono state disposte anche nelle scuole di Morano.

Lascia un Commento