Terremoto 80, la toccante e significativa testimonianza di Annamaria De Luca da Santomenna. Ascolta

Il 23 novembre 1980, esattamente 38 anni, il disastroso sisma che colpì Campania e Basilicata provocando in totale quasi 3mila morti, 8.900 feriti e 280mila sfollati. Nella sola provincia di Salerno ci furono 674 vittime.

Oggi sono molte le iniziative di commemorazione nei comuni maggiormente colpiti. Resta ancora nitido negli occhi e nella mente degli abitanti delle zone colpite il ricordo di quei secondi interminabili della scossa di magnitudo 6.9, delle 19:34 di quella domenica.

Il sisma distrusse e rase al suolo interi comuni del Cratere salernitano. Dopo il dolore la voglia di ricominciare con la ricostruzione e la reindustrializzazione, la prima con tempi troppo lunghi e la seconda non portata a termine e che anzi ha creato molti scandali e inchieste giudiziarie.

Una storia positiva di rinascita dalle macerie è quella che ci arriva da Santomenna, uno dei centri più colpiti dal sisma. A Radio Alfa la testimonianza di Annamaria De Luca, intervistata da Mariateresa Conte.

Ascolta l’intervista

Annamaria De Luca sisma 80 Santomenna

Commenti (2)

  1. Andrea salandra 23/11/2018
  2. Gisella Mastroianni 23/11/2018

Lascia un Commento