Terremoto 80, a Laviano 303 vittime. Il ricordo e il punto sulla ricostruzione del sindaco Oscar Imbriaco

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

(La foto del volontario Francesco Patruno)

Ricorrono oggi 40 anni dal terremoto del 23 novembre 1980 che colpì con una magnitudo 6.9 l’Appennino al confine tra Campania e Basilicata, facendo quasi 3.000 vittime, 8.000 feriti e quasi 300mila sfollati. 

Simbolo di quella tragedia sicuramente il crollo del soffitto della Chiesa Madre di Balvano, nel potentino, che seppellì 66 persone, per la maggior parte bambini e ragazzi, di fatto cancellando una generazione del paese.

 

Tra i comuni salernitani più colpiti sicuramente Laviano, dove ci furono 303 vittime. Qui come in tutti i comuni colpiti la ricostruzione è quasi completata, ma nel caso di Laviano si attendono alcuni milioni di euro per completare completamente i lavori.

Ne abbiamo parlato questa mattina a Radio Alfa, con il sindaco Oscar Imbriaco in una intervista con Mariateresa Conte.

Ascolta
Imbriaco sindaco di Laviano a 40 anni dal Sisma

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Una risposta

  1. Albert Cariaux 23/11/2020

Lascia un Commento