Terre abbandonate ai giovani del Sud, il parere dell’imprenditore Giandomenico Consalvo

Le terre abbandonate potranno essere coltivate dai giovani del Sud che puntano al rilancio dell’agricoltura con produzioni di eccellenza. Inoltre gli stessi giovani potranno avviare nuove realtà imprenditoriali, grazie al finanziamento che potranno ricevere dal governo.

Lo prevede la misura del Governo “Banca delle Terre” a favore dei giovani meridionali presentata ieri a Napoli dai ministri della Coesione territoriale De Vincenti, e dell’Agricoltura Martina.

I terreni abbandonati se di proprietà pubblica verranno affidati direttamente ai giovani, se di proprietà privata verranno presi in fitto.

Abbiamo chiesto ad un imprenditore agricolo del Salernitano cosa ne pensa di questa misura. A Radio Alfa questa mattina è intervenuto Giandomenico Consalvo, presidente dei Vivaisti italiani e dell’Associazione Italian Sounding che si occupa della tutela del Made in Italy.

Ascolta l’intervista realizzata da Pino D’Elia
Giandomenico Consalvo su Banca delle Terre

Lascia un Commento