Tentata truffa ad una tabaccheria del Bolognese, denunciati 35enne di Polla e la madre

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

Ha chiamato una tabaccheria nel Bolognese fingendosi carabiniere per ottenere una ricarica, su una carta prepagata, di 250 euro.

La titolare 30enne dell’attività di Calderara di Reno si è accorta che qualcosa non andava e, senza fare alcun versamento, il 12 giugno, ricevuta la richiesta telefonica, si è rivolta ai Carabinieri.

Il sedicente militare si era presentato con il nome di Francesco e, da accertamenti, è emerso che si trattava di un 35enne, con precedenti, residente a Polla. Oltre a lui, i Carabinieri hanno scoperto anche la madre di 66 anni, titolare della carta prepagata. Entrambi sono stati denunciati per tentata truffa, durante una perquisizione nella loro abitazione sono stati rinvenuti la sim e il telefono cellulare usati per la chiamata alla tabaccheria.

 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp