Teggiano (SA) – Premiati i vincitori del Concorso fotografico Alla Tavola della Principessa Costanza

Oltre 360 scatti per 92 concorrenti. Sono i numeri del successo della prima edizione del Concorso Fotografico “Alla Tavola della Principessa Costanza”, organizzato dalla Bcc Monte Pruno in collaborazione con la Pro Loco di Teggiano, nell’ambito della festa medioevale che ad agosto si svolge nel centro storico di Teggiano. La premiazione del concorso si è svolta sabato sera, alla presenza di un folto pubblico, nel Convento della SS. Pietà. Pubblico affascinato dalle foto del concorso e anche divertito dalla performance dell’imitatrice e attrice Gabriella Germani. I vincitori del concorso nell’ordine sono: Gaetano Aleotti, di Pellezzano, Francesca Stella, della provincia di Varese, Marco La Vecchia, di Teggiano. Premi in denaro ai primi tre: rispettivamente di 500, 300 e 150 euro. 
La foto classificatasi al 1° posto dal titolo “Before Start”, è un’inquadratura dall’alto che sembra in un solo abbraccio avvolgere gli attori e le comparse partecipanti alla festa medievale “Alla tavola della principessa Costanza”, il pubblico, il castello e le case del centro storico di Teggiano; al 2° posto lo scatto dal titolo “Si prega”, in cui, con un’inquadratura di ottimo stile cinematografico, riprende tre figure di monaci seduti; al 3° posto l’opera fotografica “Sensazioni” in cui l’autore è riuscito a cogliere un attimo particolare che vede lo sfiorarsi delle mani del principe Antonello e della principessa Costanza in silenziosa attesa, mentre dall’alto del loro castello sembrano presagire il pericolo dell’assalto aragonese e con lo sguardo sono già altrove. In una sala del Convento della Santissima Pietà sono state esposte le foto classificatesi fra le prime 30.
In occasione della premiazione i presenti hanno potuto gustare gli ottimi prodotti del Vallo di Diano e del Cilento, degustazione definita “un assaggio” del nuovo Progetto per il 2012 “Monte Pruno Shopping” che vede la BCC Monte Pruno impegnata nella promozione di aziende locali.

Una risposta

  1. Daniele 02/02/2012

Lascia un Commento