Teggiano (SA) – Accoltella il vicino per motivi di confine, arrestato

Un fabbro incensurato di Teggiano è stato arrestato ieri sera dai carabinieri di Sala Consilina perché ritenuto responsabile di lesioni personali gravi, detenzione illegale di arma comune da sparo, di arma bianca e di munizioni. L’uomo, intorno alle 19, nei pressi della sua abitazione, per futili motivi legati a questioni di confine, armato di un coltello, ha colpito ripetutamente un vicino di casa di 43 anni, autotrasportatore. Il ferito, subito soccorso dai militari e dal  personale  del 118, è stato trasportato presso l’ospedale di Polla e ricoverato in prognosi riservata. L’aggressore, a seguito di perquisizione domiciliare e locale, è stato trovato in possesso di un fucile sovrapposto, cal. 12 e di 16 cartucce dello stesso calibro illegalmente detenuti. Armi e munizioni sono state sottoposte a sequestro. Il 64enne è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari.

Lascia un Commento