Teggiano, AmoDiano organizza evento dedicato al medico umanista dell’800 Gaetano D’Elia

Un nuovo appuntamento a Teggiano dedicato all’approfondimento della storia e della cultura locale. L’iniziativa è organizzata dall’associazione AmoDiano che per sabato 25 agosto avrà come protagonista nel complesso monumentale della Santissima Pietà, dalle ore 19, Gaetano D’Elia, medico umanista teggianese autore tra il 1886 e il 1888 di testi in vernacolo raccolti e pubblicati grazie all’attento e sapiente lavoro del dottor Vincenzo Andriuolo autore del libro “Friseddi ri Carajesima” (Biscotti di Quaresima).

Andriuolo, docente di economia Applicata ed Organizzazione Aziendale, è direttore Amministrativo dell’Azienda sanitaria provinciale di Basilicata, appassionato in Dialettologia, autore in passato di un lavoro dedicato al dialetto teggianese.

Grazie all’Associazione AmoDiano, presieduta da Maria Rita Di Sarli, il dottor Andriuolo presenta un nuovo volume che raccoglie e arricchisce con attente analisi, i 21 sonetti di satira anticlericale scritti in vernacolo teggianese dal medico dell’800 Gaetano D’Elia.

Attraverso l’analisi dei testi, l’autore ha potuto ricostruire anche le dinamiche del contesto storico, politico e culturale in cui si verificano i fatti narrati da Gaetano D’Elia.

Lascia un Commento