Teggiano: All’Istituto Leto un progetto pilota sulla dislessia

Un progetto pilota sulla dislessia prende il via all'Istituto Superiore "Pomponio Leto" di Teggiano, che fungerà da scuola pilota nel territorio del Vallo di Diano nell'individuazione di questo particolare disturbo dell'apprendimento. Il dirigente dell'Istituto di Teggiano, Rocco Colombo, ha firmato un protocollo d’intesa con l’Associazione “D.S.A. – Dislessia, un limite da superare”, con sede a Napoli.

Il Leto che ha già attivato una forte collaborazione con la professoressa Antonella Amodio dell’Università di Chieti, eletta quest’anno “donna dell’anno” in Basilicata, autrice de “Il labirinto, il mio viaggio nella dislessia” è stato individuato dall’associazione regionale, nel promuovere incontri con specialisti di DSA, nell’informare e sensibilizzare l'opinione pubblica attraverso incontri presso l’Istituto e ad organizzare eventuali censimenti di alunni affetti da disturbi specifici dell’apprendimento nel Vallo di Diano.

“Essere stati individuati come scuola pilota nel campo della dislessia – ha dichiarato il dirigente Rocco Colombo – ci rende fieri ed orgogliosi, perché vuol dire che il lavoro svolto in questo campo non è passato inosservato”. La referente e curatrice del progetto per l'Istituto di Teggiano è la dottoressa Caterina D’Errico.

Lascia un Commento