Teggiano, abbattimento 120 suini. Il Tar sospende l’ordinanza

Il Tribunale Amministrativo Regionale della Campania, sezione di Salerno, ha sospeso l’ordinanza del 5 agosto scorso con cui il sindaco di Teggiano, Michele Di Candia,  aveva convalidato il sequestro stabilendo l’abbattimento di 120 suini, entro 72 ore dal provvedimento, senza alcun indennizzo e con spese a totale carico del proprietario degli animali.

L’ordinanza arrivò a conclusione dell’ispezione effettuata dal Dipartimento di prevenzione del distretto sanitario di Sala Consilina, con il supporto dei carabinieri forestali della stazione di Padula, nell’ambito dei controlli per verificare il rispetto delle normative nell’ambito del settore alimentare e dell’allevamento.

Nel corso dell’ispezione erano stati individuati 120 suini senza il marchio identificativo, nonché la mancanza del registro aziendale e della certificazione sanitaria. L’istanza è stata impugnata dal proprietario dei suini dinanzi al Tar Campania che ha accolto le ragioni sollevate dal difensore, per cui sono stati sospesi gli effetti di abbattimento e distruzione dei suini previsti dall’ordinanza sindacale.

Nel ricorso si è fatto anche esplicito riferimento alla Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Animale, redatta dalla Lega Internazionale dei Diritti dell’Animale, nel 1978 nella sede Unesco a Parigi, primo provvedimento internazionale sul rispetto di ogni forma di vita, anche quella animale.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento