Teggiano, 6 anni fa la scomparsa del parroco centenario Mons. Quagliariello

Mons. Sebastiano Quagliariello nel giorno del suo centesimo compleanno con Michele Giardullo e Pino D'Elia di Radio Alfa

Mons. Sebastiano Quagliariello nel giorno del suo centesimo compleanno con Michele Giardullo e Pino D’Elia di Radio Alfa

Il 23 agosto 2011 si spegneva Mons. Sebastiano Quagliariello, il parroco originario di San Pietro al Tanagro che aveva compiuto 100 anni, poco prima, nel mese di maggio.

Da qualche anno viveva in una casa di riposo di Sant’Arsenio dopo aver svolto il sacerdozio per oltre 70 anni presso la parrocchia del Sacro Cuore di Gesù a Prato Perillo di Teggiano

Mons. Sebastiano Quagliariello, all’indomani della Seconda Guerra Mondiale fu l’artefice della costruzione della chiesa nella popolosa frazione di Teggiano, distrutta poi dal terremoto del 1980 e ricostruita così come appare attualmente.

Fu promotore di altre iniziative tra cui l’istituzione dell’istituto Maestre Pie Filippini, dell’ufficio delle Poste, la Banca, la scuola dell’infanzia e il Cine Forum, quest’ultimo ubicato dove sorge ora il nuovo centro parrocchiale “Pier Giorgio Frassati” sempre a Prato Perillo di Teggiano.

Nella stessa chiesa del Sacro Cuore di Gesù il 16 maggio 2011 centinaia di fedeli parteciparono alla festa dei 100 anni di Mons.Sebastiano Quagliariello, con l’intervento del vescovo di Nocera-Sarno don Giuseppe Giudice, originario di Sala Consilina.

La comunità teggianese conserva ancora vivo il ricordo di Mons. Sebastiano Quagliariello che tanto ha dato alla sua comunità.

Commenti (2)

  1. Santoro 23/08/2017
  2. Antonio Pandolfo 24/08/2017

Lascia un Commento