Tari più care d’Italia, Salerno al terzo posto. Intervista al Presidente Legambiente Buonomo

Salerno è tra le città più care d’Italia per quanto riguarda la Tari, la tassa sui rifiuti solidi urbani.

Per un'abitazione di 100 metri quadri si pagano fino a 493 euro. Lo studio del quotidiano economico “Il Sole 24 ore”, ha preso come parametro di valutazione un appartamento di circa 100 metri quadrati, abitato da un nucleo familiare composto da tre persone.

Salerno, con poco meno di 500 euro, è terza nella speciale classifica delle città con la Tari più cara preceduta da Siracusa (509 euro annui) e Cagliari (523 euro). Tra le meno care c’è Fermo (60 euro). In relazione al numero di abitanti a Brescia, ad esempio, si paga 184 euro all’anno anche se qui ci sono molti impianti per lo smaltimento dei rifiuti con numerosi inceneritori che riducono i costi.

Ne abbiamo parlato con il Presidente Legambiente Campania, Michele Buonomo

Riascoltalo QUI

Intervista Buonomo su Tari alta a Salerno

Lascia un Commento