‘Tanos: memorie di migrazioni tra fede e tradizioni’, lunedì 10 agosto convegno e mostra a Teggiano

Nella Sala Convegni della Santissima Pietà a Teggiano è stata presentata la seconda edizione dell’evento di interscambio culturale “Tanos: memorie di migrazioni tra fede e tradizioni” organizzato dall’Associazione Tanos e dal Comune di Teggiano.

Il progetto “Tanos” ha come obiettivo quello di indagare e studiare l’importante flusso migratorio che si è sviluppato dalla parte sud della provincia di Salerno verso il Sud America (nel cosiddetto “Cono Sud”) tra l’’800 e il ‘900… flusso migratorio che ha permesso anche la diffusione del culto di san Cono (il santo patrono di Teggiano) soprattutto in Argentina e in Uruguay. Basti pensare che ogni anno, alla processione di san Cono nella città uruguayana di Florìda, partecipano circa 20.000 fedeli provenienti da ogni angolo del Paese. Non a caso dal 2011 la città di Florìda è gemellata con la città di Teggiano.

Proprio per questo, lunedì 10 agosto, a Teggiano, si terrà un convegno dedicato all’emigrazione italiana nel Cono Sud. Verrà anche allestita, al convento della Santissima Pietà, la mostra fotografica intitolata “Tanos: l’emigrazione meridionale in Argentina e Uruguay” che sarà aperta al pubblico dal 10 al 15 agosto. Inoltre saranno illustrati i risultati dei laboratori didattici dedicati alla ricerca visiva svolta in Sud America nel 2014.

Per l’occasione dal 10 agosto a Teggiano giungeranno anche il sindaco della città uruguayana di Florìda, Carlos Enciso, Gerardo Casella (Presidente della Commissione di Fomento e Protezione della Cappella di San Cono) e Hipolito Pintos (Presidente della Commissione di Sostegno della Cappella di San Cono).

Alla conferenza stampa di presentazione dell’evento culturale ieri abbiamo incontrato Fabio Ragone (Presidente dell’Associazione Tanos) e due docenti dell’Università di Napoli, che hanno condotto studi in merito all’emigrazione dei salernitani in Sud America nonché membri dell’Associazione Tanos.

 

A Radio Alfa ne abbiamo parlato con Fabio Ragone, Presidente dell'Associazione Tanos e con due docenti e studiosi che hanno contribuito alla realizzazione del progetto.

 

Riascolta le interviste QUI

Interviste progetto Tanos

Lascia un Commento