Tangenti mense scolastiche, parla il sindaco di Padula, Imparato, tra i comuni coinvolti (AUDIO)

Due comuni della provincia di Salerno sono coinvolti nell’operazione dei Carabinieri scattata all’alba di oggi dal Napoletano al termine di indagini su tangenti e frodi per la fornitura di pasti nelle scuole che ha portato a 6arresti in carcere e 5 ai domiciliari. I comuni del Salernitano coinvolti sono quello di Maiori e di Padula, per le loro mense delle scuole materne ed elementari

Uno dei destinatari delle 11 ordinanze di custodia è l’ex vicesindaco di Maiori, Antonio Romano, sottoposto a obbligo di presentazione alla Polizia giudiziaria; stessa misura per i dirigenti Marcello Colella e Antonello Negro, dei comuni di Solofra e di Montoro Inferiore. Fra gli indagati a piede libero l'assessore al ciclo integrale dei rifiuti del comune di Padula.

Abbiamo raccolto il commento del sindaco di Padula, Paolo Imparato, che ha tenuto a precisare che i fatti contestati non sono avvenuti durante il periodo della sua amministrazione. Il sindaco però non esclude che al centro dell'indagine possano esserci telefonate intercorse tra l'ancora attuale assessore e la società che si occupa delle mense anche se si dice certo che i contorni della vicenda saranno presto chiariti

 

Riascolta l'intervista di Lorenzo Peluso QUI

Intervista Imparato

Lascia un Commento