Taglio alberi a Sant’Arsenio, la ditta incaricata avrebbe rinunciato

Sul taglio degli alberi a Sant’Arsenio nuovo round nella lotta fra Comune da una parte e Codancons con WWF dall’altra.

Il taglio di 34 pini marittimi lungo la strada regionale che attraversa il centro cittadino del Vallo di Diano  è iniziato, ma dopo l’abbattimento di 14 piante, è tutto fermo.

La ditta incaricata avrebbe deciso di rinunciare a seguito di un controllo dei carabinieri sullo smaltimento del legnameIl sindaco starebbe cercando un’altra ditta. 

Ricordiamo che il comune ha deciso il taglio dei pini sostenendo che minacciano la sicurezza pubblica, promettendo che saranno sostituiti con altre piante di leccio, tiglio e acero.

WWF e Codacons chiedono invece ulteriori perizie per stabilire se gli alberi siano effettivamente pericolosi.

Lascia un Commento