Svolta sulla morte di Dora Lagreca, indagato il fidanzato per istigazione al suicidio

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

Svolta nel caso della morte della 29enne di Montesano sulla Marcellana, Dora Lagreca, avvenuta nella notte tra venerdì e sabato a Potenza dopo essere caduta dal quarto piano di un edificio di Parco Aurora.

 

Il fidanzato Antonio Capasso è indagato per istigazione al suicidio.

L’uomo ha raccontato ai Carabinieri di aver cercato di fermare la fidanzata ma di non esserci riuscito. E’ stato poi egli stesso a chiamare i soccorsi. Venerdì, prima di recarsi dal fidanzato, Dora era stata a casa dei suoi familiari. Niente faceva presagire questa tragedia. Potrebbe essersi verificato poi un litigio tra la ragazza e il fidanzato, udito da più parti del vicinato, che avrebbe portato la 29enne a lanciarsi dal balcone. L’appartamento è stato sequestrato.

L’iscrizione del fidanzato, Antonio Capasso, nel registro degli indagati per istigazione al suicidio è “un atto dovuto” per permettere agli investigatori di compiere una serie di accertamenti e all’indagato di nominare un perito di parte che parteciperà all’autopsia che sarà eseguita domani mattina, all’ospedale San Carlo di Potenza. 

In occasione poi delle esequie della 29enne, sarà proclamato il lutto cittadino.   

 

Per ricevere le nostre notizie in tempo reale, unisciti gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber
 

Lascia un Commento