“Suicidi nelle carceri campane è strage silente”, le dichiarazioni del garante Ciambriello

Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

“Quella dei suicidi nelle carceri in Campania è una strage silente”. Sono le parole di Samuele Ciambriello, garante dei detenuti della Regione Campania, in riferimento alla morte del 25enne di Scafati, Giovanni Cirillo, di origini somale, rientrato nel carcere di Fuorni a Salerno, da un paio di settimane in seguito alla revoca degli arresti domiciliari.

Il giovane richiedeva con forza il trasferimento in una struttura sanitaria destinata al trattamento di patologie psichiche.

Dall’inizio dell’anno si sono consumati 7 gesti estremi nelle carceri campane. Il prossimo 5 agosto si terrà un incontro proprio per riflettere sulle possibili azioni da intraprendere in contrasto al triste fenomeno.

 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp