Stupro sulla spiaggia di Santa Teresa a Salerno, confermate le condanne della Corte d’Appello

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Sono state confermate dai giudici della Corte d’Appello di Salerno le condanne per i due cittadini di origini marocchine ritenuti colpevoli di aver abusato, nella notte del 17 maggio 2017, di una 32enne, anche lei di origini marocchine, sulla spiaggia di Santa Teresa, in pieno centro a Salerno.

Per entrambi è stata disposta una pena di quattro anni di reclusione, così come era avvenuto già due anni fa in primo grado, nonostante la richiesta del pm fosse stata più pesante.

La sentenza ieri sera dopo che lo scorso 29 gennaio l’udienza era stata rinviata in quanto il collegio era in composizione anomala.

Nel procedimento si è costituita parte civile la vittima che lavora in Italia da anni.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.
Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento