Stuprata in una struttura sanitaria salernitana, indagini in corso

C’è il più stretto riserbo su quanto raccontato da una donna rumena di 55 anni, residente del Cilento, che ha denunciato ai carabinieri di essere stata stuprata da un operatore socio-sanitario all’interno di una struttura sanitaria in provincia di Salerno in cui era ricoverata.

La violenza, come riportato dal sito di informazione Voce di Strada, si sarebbe verificata mercoledì scorso. La donna, dimessa dalla struttura due giorni dopo, si è recata al pronto soccorso dell’ospedale di Agropoli dove è stata visitata raccontando tutto ai sanitari che hanno chiesto l’intervento dei carabinieri. La 55enne è stata poi accompagnata all’ospedale San Luca di Vallo della Lucania per ulteriori accertamenti. Qui, secondo indiscrezioni, sarebbe stata confermata la violenza per la presenza di profonde lacerazioni intime.  

Lascia un Commento