Studenti del “Virtuoso” di Salerno sospesi per un giorno, le motivazioni del preside. L’intervista

Sospesi per un giorno con obbligo di frequenza gli studenti dell’Istituto professionale Roberto Virtuoso di Salerno che venerdì scorso hanno partecipato alla protesta in piazza.

Il provvedimento del dirigente scolastico, Gianfranco Casaburi, che obbliga gli alunni a giustificare l’assenza, varrà però per lunedì 22 ottobre. Il dirigente scolastico spiega di aver adottato il provvedimento dopo aver fatto una comunicazione alle famiglie in merito alla mancata presenza a scuola.

Secondo il preside del Virtuoso, i genitori devono avere consapevolezza che i figli erano assenti e un domani non possono dire di non essere stati avvisati. Noi abbiamo incontrato il preside Casaburi che, al microfono di Barbara Albero, chiarisce la decisione.

Gianfranco Casaburi

Lascia un Commento