Striscione anti-Salvini, Procura Salerno apre inchiesta

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

La Procura di Salerno ha aperto un’indagine per turbativa elettorale in relazione all’esposizione di uno striscione anti-Salvini su un balcone di un’abitazione di Salerno lo scorso 7 maggio quando il ministro dell’Interno ha fatto tappa in Campania per un tour elettorale della Lega.

Un atto dovuto da parte dei magistrati che – come riporta stamane il Corriere del Mezzogiorno – hanno dato seguito alla denuncia della Digos. Nel mirino ci sarebbero i due giovani che hanno chiesto alla proprietaria dell’abitazione ospitalità per esporre lo striscione a pochi metri di distanza da piazza Portanova, dove si è svolto il comizio di Salvini.

Il drappo, tra l’altro, era stato fatto rimuovere dagli agenti della Digos. Gli investigatori sono al lavoro anche per approfondire la posizione di 12 persone che hanno preso parte alla contromanifestazione organizzata in concomitanza con il comizio.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento